Nazione: Stati Uniti d’America, Francia, Regno Unito, Spagna
Anno:  2018
Durata: 105 min
Regia: Jaume Collet-Serra
Attori: Liam Neeson, Vera Farmiga
Voto Filmantropo:

 

 

Michael McCauley, un uomo a cui mancano 5 anni alla pensione viene licenziato senza apparente motivo, come ogni giorno prenderà il treno per otnrare dalla famiglia ma questa corsa sarà ben diversa dalle altre..

 

 

Dopo gli ultimi anni alle prese con la serie di Taken che tanto successo gli ha regalato tra gli appassionati del genere Liam Neeson torna al cinema con una pellicola che si colloca esattamente a metà tra azione e thriller. Ed è proprio questa l’arma vincente ed il limite allo stesso tempo che relega il film ad un onesto ed abbastanza avvincente intrattenimento. Se la prima parte è tinta di thriller ed intriga per le multiple possibilità di sviluppo della storia nella seconda, invece, vengono scoperte le carte ed il ritmo accelera abbastanza velocemente conducendo al finale rivelatorio e molto conciliante. La prova attoriale è sufficientemente convincente con Liam Neeson il solito impeccabile professionista in grado di tenere desta l’attenzione dello lo spettatore nonostante sia l’unico attore protagonista affiancato per pochi minuti dalla splendida Vera Farmiga. Seconda produzione uscita a distanza di pochi mesi interamente ambientata dentro un treno (preceduto da Assassinio sull’Orient Express) ma decisamente all’antitesi come contenuti e sviluppo, ad oggi ha il merito di essere l’unica pellicola action in sala. Consigliato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.