Nazione: Stati Uniti
Anno: 2017
Durata: 95 min
Regia: Maya Forbes, Wallace Wolodarsky
Attori: Jack Black, Jenny Slate, Jason Schwatzman, Vanessa Bayer, Willie Garson
Voto Filmantropo:


 

 

 

Jan Lewan è un immigrato di origine polacca che, dopo vari lavori occasionali e poco remunerativi incontra Mickey e insieme decidono di formare una band. Jan inizierà una strada nel mondo della musica che lo porterà a diventare in Pennsylvania il “Re della polka”. Jan è sposato con Marla e insieme hanno una bambina che ha il sogno di diventare una soubrette. Fanno inoltre parte della famiglia la madre di Marla, nonchè la suocera di Jan, implacabile nel criticare il genero in ogni sua decisione.

 

 
Il re della polka è una storia, che racconta in tutto e per tutto il sogno americano e cosa si a disposti a fare pur di ottenerlo. Diretto da Maya Forbes (con la complicità di Wallace Wolodarsky), che ha debuttato sul grande schermo con Teneramente folle,il film è prodotto e distribuito da Netflix, si affida all’estro e alla simpaticità di Jack Black per raccontare e assecondare le tematiche portanti di un racconto che narra una storia realmente accaduta. In un contesto in cui ci si trova di fronte a riprese fatte in stile talk show, per ricreare le atmosfere e i fatti realmente accaduti nella storia della vita di Jan Lewan, ci si trova di fronte a una pellicola che vive di momenti piatti. Senza mai eccellere, si assiste a un prodotto accompagnato da un sarcasmo e da un’ironia assai banale e poco coinvolgente. L’intero film si aggrappa fin troppo all’esperienza di Jack di Black per raccontare di come il sogno si possa trasformare in pochi attimi, in un incredibile incubo. La famosa parabola del concetto del come si passa dalle stelle alle stalle in tutto il suo insieme.
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.