Nazione: Stati Uniti, Repubblica Ceca
Anno: 2017
Episodi: 10 
Piattafoma:
History
Genere: Drammatico, storico
Creatori: Don Handfield, Richard Rayner
Attori: Andrea Mete,Stefano De Sando, Christian Iansante, Francesco Prando, Gianfranco Miranda
Voto Filmantropo:

Acri, 1291. Durante l’assedio dell’ultima roccaforte Templare in terra santa, il Graal viene dato per perso. Quindici anni dopo a Parigi, Landry du Lauzon, cavaliere templare, si ritroverà coinvolto in una cospirazione che lo porterà nuovamente sulle tracce della più preziosa reliquia della cristianità, che metterà in dubbio tutto ciò che ha sempre creduto di sapere.

Finalmente disponibile su Netflix dopo i passaggi su History, che ne commissionò la produzione, Knightfall narra le vicende che portarono all’annientamento dell’ordine templare, con una buona dose di storia romanzata a fare da filo conduttore, in quanto la serie sfrutta abilmente alcune lacune che la storia non ah mai saputo colmare, ma si macchia di alcune inesattezze che pesano come macigni, ma vengono sopportate in nome di una godibilità generale.

Splendida la resa costumistica della serie, lasciano a bocca aperta le ricchezze ed i dettagli dei paramenti papali così come le vesti di Filippo il bello, ed anche le armature templari rimandano ad una produzione di un livello davvero superiore; il cast invece alterna performance di eccellenza come Julian Ovenden, eccellente nel ruolo di Gugliemo di Nogaret, ad altre più scialbe, Giovanna di Navarra in primis, regina tormentata che la maggior parte delle volte risulta davvero fastidiosa, è difficile provare empatia per la sua figura, mentre il protagonista della storia interpretato da Tom Cullen vive un cambiamento nel corso delle puntate che porta a domandarsi cosa davvero sia l’idea di Cavalleria, in quanto Knightfall, letteralmente caduta del cavaliere, ci offre differenti modelli di cavalierato, della difficoltà la vita secondo questa via porti; le figure di Godfrey, Landry, Galvano, Tancredi e Filippo il Bello raccontano la storia di quattro uomini diversi, la cui vita li porterà inevitabilmente a fronteggiare una caduta, fisica, mentale o spirituale, dalla quale rialzarsi sarà difficile, e le conseguenze lasceranno un segno profondo nelle loro personalità.

In conclusione, Knightfall è una serie che merita di essere vista almeno una volta, concentra duelli di spada, intrighi di palazzo ed un alone di misticismo che ha reso mitica l’epoca delle crociate, ad un ritmo narrativo incalzante; rimaniamo in attesa della seconda stagione, già in lavorazione, che vedrà l’ingresso nel cast del mitico Mark Hamill!

Cosa ci è piaciuto

  • Comparto costumistico e scenografico d’eccezione
  • Intreccio appassionante
  • Profondità dei personaggi

Cosa non ci è piaciuto

  • Inesattezze storiche (Non è facile fare concessioni ad History)
  • La sottotrama amorosa è la parte meno interessante
https://www.youtube.com/watch?v=xBRZWJpFKng

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.